1982 l’italia java al massimo… e perché nuantri no?

Stagione amatoriale
7 Dicembre 2012
ore 21:30

Commedia dialettale in 2 atti di Pietro Romagnoli (Per ragazzi) - Siamo agli inizi dell’estate 1982 e l’Italia di allora è molto diversa da quella di oggi; in politica, ad esempio, cade il governo Spadolini che nel giro di pochi giorni farà lo Spadolini Bis, nel calcio si è appena usciti dallo scandalo delle scommesse che l’Italia vince i mondiali, sempre nel 1982 un contingente militare italiano parte per una missione di pace in Libano, imperversano grandi scandali finanziari (il più clamoroso quello del Banco Ambrosiano) e l’Italia è scossa dagli attentati compiuti dalla mafia e dal terrorismo. In televisione, per fortuna, le cose vanno meglio, infatti ci sono due grandi presentatori che vanno per la maggiore, Pippo Baudo e Mike Bongiorno !!! Ma allora cosa è cambiato ?
Noi comunque per fortuna, di quell’estate andremo a ripercorrere i momenti felici e spensierati che un gruppo di adolescenti trascorreranno insieme; rivivremo con loro i turbamenti dei primi amori, gli imbarazzi degli sguardi che si incrociano, gli impacci dei silenzi e l’emozione dei primi baci. Il tutto in un mix di situazioni comiche e divertenti, ma soprattutto spontane e naturali. Quella spontaneità e naturalezza che forse la tecnologia di oggi ha tolto ai ragazzi. Alcuni di loro infatti non riescono a credere che nel 1982 si doveva avere il “coraggio” di chiedere ad una ragazza di uscire guardandola negli occhi e non inviando un sms. Fanno da contorno alla commedia gli “eroi” di quella mitica estate: Paolo Rossi e gli altri calciatori della nazionale, Miguel Bosè, lo sconosciuto cantante Vasco Rossi arrivato ultimo a San Remo, la canzone dell’estate 1982 “un estate al mare” e tanta nostalgia per chi come noi quell’estate la vissuta davvero.

Per informazioni e prenotazioni:

Per informazioni e prenotazioni rivolgersi al numero 0733 661602