Madame Bovary

Stagione di Prosa
20 Febbraio 2016
ore 21:15

Residenza di allestimento. Oltraggio alla morale. Appena pubblicato, il romanzo Madame Bovary viene subito messo sotto inchiesta. Troppo reale, quasi tangibile, l’adulterio raccontato da Flaubert; troppo vero il suo personaggio di giovane donna di provincia accerchiato dalla noia. Ristretta tra le insoddisfazioni, Emma Bovary si macera in un’esistenza senza sussulti, vuota perfino di linguaggi. Nella versione teatrale originale come nel romanzo, le parole sono più efficaci nel mascherare che nel trasmettere la verità: a Madame Bovary non resta che intrecciare un tessuto di bugie con cui ripararsi, come può, dal male di vivere. È una lotta (impari) contro le ristrettezze di una morale che non può e non vuole dire. Lucia Lavia nasce a Roma il 18 febbraio 1992, figlia di Gabriele Lavia e Monica Guerritore. Dopo aver conseguito la maturità classica, compie la sua formazione “sul campo” debuttando nel 2010 ne Il malato immaginario di Molière (regia di Gabriele Lavia) nel ruolo di Angelica. Nel 2011 interpreta Desdemona nell’Otello di Nanni Garella per il Festival Shakespeariano di Verona. Nel 2012, per il Napoli Teatro Festival recita al fianco di Franco Branciaroli nell’Ifigenia in Aulide di Mircea Eliade per la regia di Giampiero Borgia. Nella stagione 2012-2013 torna ad essere diretta dal padre e prende parte allo spettacolo Tutto per bene di Luigi Pirandello. Nel 2013 è a Santacristina, dove segue il corso di perfezionamento per Attori professionisti diretto da Luca Ronconi. Nella stagione 2013-2014 lavora al Piccolo Teatro di Milano prendendo parte allo spettacolo Celestina, laggiù vicino alle concerie in riva al fiume… diretto dallo stesso Luca Ronconi. Nella stagione 2014-2015 interpreta la figliastra nei Sei personaggi in cerca d’autore di e con Gabriele Lavia. Subito dopo è Ifigenia al Teatro Greco di Siracusa ne Ifigenia in Aulide di Euripide diretto da Federico Tiezzi. Nella stagione 2015-2016 prenderà parte allo spettacolo Vita di Galileo di Bertolt Brecht per la regia di Gabriele Lavia e sarà Luise Miller in Intrigo e Amore di Schiller per la regia di Marco Sciaccaluga. Nel 2011 vince il premio Napoli Cultural Classic come miglior attrice giovane. Sempre nel 2011 viene candidata come miglior attrice emergente al premio Le Maschere del Teatro. Anteprima nazionale.

di Gustave Flaubert
Drammaturgia: Letizia Russo
con Lucia Lavia
Regia: Andrea Baracco
Compagnia: KHORA.teatro
Per informazioni e prenotazioni:

Per prenotare contatta direttamente il Teatro tel.0733-892101 e-mail: a.caro@tuttiteatri-mc.net