L’incudine e la rosa

Fuori Abbonamento
28 Novembre 2015
ore 21:30

Lo spettacolo ‘L’incudine e la rosa’ è un omaggio alla poesia ‘gitana’ di Federico Garcia Lorca; il tema folclorico della cultura gitano-andalusa è stato sviscerato dal poeta spagnolo con grande amore e ha prodotto due intere raccolte di poesie, ‘Poema del cante jondo’ e ‘Romancero gitano’, dalle quali sono stati scelti quasi tutti i componimenti poetici che strutturano la seconda parte dello spettacolo. Nella prima parte de ‘L’incudine e la rosa’ vengono riportati in voce alcuni brani dei testi di due famose conferenze dedicate l’una al cante jondo e l’altra al duende. Il cuore dello spettacolo però non è però la prosa né la poesia, ma la musica e la danza, incarnata dalla ballerina di flamenco Andreina Bracci, la quale oltre a proporre alcune sue coreografie, s’è lasciata coinvolgere dal regista in una ricerca espressiva che, esulando dal proprio bagaglio specifico, s’inoltra in territori più consoni al metodo mimico e al teatro-danza. Si tratta di un lavoro originale che, usando strumenti moderni, cerca di restituire le magiche atmosfere della poesie di Lorca. Le animazioni video, nelle quali (tranne in un caso) si propongono immagini tratte da alcuni quadri di celebri pittori, completano il menù dello spettacolo.


con Andreina Bracci e Giorgio Contigiani
Per informazioni e prenotazioni:

Teatro Apollo: 0733-557792, e-mail
Ufficio Turismo Piazzale Cesare Battisti
Dal Martedì al Sabato dalle ore 9.30 alle ore 13.00
I biglietti potranno essere prenotati per telefono ai seguenti numeri :0733-557730 - 335-5329539
La prenotazione telefonica deve essere confermata con il ritiro del biglietto il giorno dello spettacolo.