Sogno d’amore

Stagioni - Stagione 08-09 - Teatri - Treia - Teatro comunale
11 Marzo 2009
ore 21:15

Sogno d’amore è una commedia che racconta le vicissitudini e disavventure di quattro uomini e due donne alle prese con i propri sentimenti, i cui ingredienti vincenti sono realismo, ritmo e una buona dose di comicità. Un testo che, muovendosi tra autobiografia e finzione, traccia un ritratto vitale e iperrealistico della generazione dei trentenni, divisi tra il desiderio di vivere appieno i sentimenti e l’incertezza del futuro.

di Giampiero Rappa
con Andrea Di Casa, Filippo Dini, Gaia Insegna
Regia: Giampiero Rappa

I ponti di Madison County

Stagioni - Stagione 08-09 - Teatri - Tolentino - Cineteatro Don Bosco
2 Marzo 2009
ore 21:15

Tratto dall’omonimo romanzo di Robert J. Waller - Una donna sposata (Paola Quattrini), moglie e madre irreprensibile, ormai rassegnata ad una vita casalinga tranquilla, incontra improvvisamente la passione grazie a un viaggiatore libero e selvaggio (Ray Lovelock). Le loro vite si intersecano e, nello spazio di pochi giorni, vengono completamente stravolte.
Dopo un’intensa storia d’amore, viene però il momento delle scelte e la tentazione di fuggire con
quell’uomo, realizzando così tutti i suoi sogni infranti, è grande. La donna sceglie però di riprendere la
sua solita vita, guidata non dalla rassegnazione, né dal senso del dovere dettato dal conformismo delle convezioni sociali, ma dall’intenzione di preservare quell’amore così intenso attraverso il ricordo anziché bruciarlo vivendolo fino in fondo.


con Paola Quattrini, Ray Lovelock, Ruben Rigillo.
Compagnia: Molise Spettacoli

Le rughe dell’anema

Teatri - Pollenza - Teatro Giuseppe Verdi - Stagioni - Stagione 08-09
15 Marzo 2009
ore 21:15

“Le rughe dell’ànema” scritto e diretto da Giandomenico Lisi che con la leggerezza e l’arguzia che contraddistinguono le sue opere ci offre un altro spaccato della vita di provincia. I tre atti scorrono agilmente a raccontare le storie, le lacrime, i sorrisi e, appunto, “le rughe dell’anima”, di una famiglia dei giorni nostri.
di e con Giandomenico Lisi
Compagnia: "G. Ginobili" di Petriolo

Il Diavolo con le zinne

Teatri - Pollenza - Teatro Giuseppe Verdi - Stagioni - Stagione 08-09
1 Marzo 2009
ore 21:15

In questo suo lavoro teatrale Dario Fo racconta, con il suo inconfondibile stile giullaresco e il suo linguaggio immaginifico, la storia di un giudice integerrimo, Alfonso de Tristano, impegnato nella lotta alla corruzione, in un’Italia rinascimentale che tanto somiglia a quella contemporanea. I maggiorenti della città, come pure i diavoli dell’Inferno, preoccupati dall’eccezionale virtù del giovane magistrato, decidono di intervenire per fermarlo, i primi alternando lusinghe a minacce, gli altri servendosi delle arti magiche. Barlocco, diavolo pasticcione, per errore entra però nel corpo della serva. L’indemoniata Pizzocca Ganassa si trasfigura: da serva goffa e sciatta diviene donna intraprendente e seducente, alla scoperta dell’amore. É lei la straordinaria protagonista di questo spettacolo che tanto ha fatto parlare di sé nel 1997, anno in cui al drammaturgo italiano è stato conferito il prestigioso premio Nobel per la letteratura.

di Dario Fò
Compagnia: Teatro dei Picari

Il Mago di Oz

Teatri - Pollenza - Teatro Giuseppe Verdi - Stagioni - Stagione 08-09
7 Marzo 2009
ore 21:15
8 Marzo 2009
ore 17:15

Commedia Musicale.  La storia è quella di una bambina orfana dei genitori, Dorothy, che vive una tranquilla vita di campagna con gli zii, Totò, il suo inseparabile cane nero, e degli strani amici: uno spaventapasseri chiacchierone, un omino di stagno saggio e volenteroso e un leone codardo. Ma in questo idillio e nonostante la sua allegria, la bambina si sente trascurata e maltrattata e sogna di sparire lontano. Il suo desiderio viene esaudito e insieme ai suoi amici, Dorothy intraprende un viaggio fantastico nato dal potente soffio di un ciclone verso la città verde degli smeraldi dove incontrerà le figure più bizzarre, alla ricerca del misterioso Mago di Oz, che solo può soddisfare i desideri di tutti e, in particolare, quello di Dorothy di tornare a casa.


Bianchi&Pulci show

Teatri - Montelupone - Teatro Nicola degli Angeli - Stagioni - Stagione 08-09
4 Aprile 2009
ore 21:15
Sono le continue sorprese e il susseguirsi di icone parlanti a caratterizzare l’ultimo spettacolo di Bianchi&Pulci in cui i migliori personaggi che li hanno contraddistinti all’interno dello storico gruppo comico dei Cavalli Marci si alternano ai nuovi personaggi di estrazione televisiva.

con e di Bianchi e Pulci

Il Marchese incinto

Teatri - Montelupone - Teatro Nicola degli Angeli - Stagioni - Stagione 08-09
7 Marzo 2009
ore 21:15

Spettacolo comico della Commedia dell’Arte.
Note di Regia:
Da un’epoca lontana rinasce una compagnia di comici dell’arte: la fame, antica come il mondo, sembra essere la loro ispirazione essenziale, hanno fame da sempre e sopravvivono grazie alla possibilità di creare altri mondi, di produrre situazioni quasi oniriche che muovendosi dalla fame vera diventano arte e poesia. Allo stesso tempo, da un luogo parallelo e contemporaneo, si fondono, con un impatto stridente e sublime, atmosfere musicali sintetiche, come a sollecitare un confronto tra l’arte poetica della Commedia e una musica nuova che attraverso un suono tecnologico recupera l’arte, dal vuoto del nostro tempo.


con F.Luchetti, S.Latini, M.Caciornia, A.Bruni
Regia: Sante Latini
Compagnia: La Bottega de le Ombre

Il festino

Teatri - Montecosaro -Teatro delle Logge - Stagioni - Stagione 08-09
1 Marzo 2009
ore 17:30

Io e mio fratello siamo identici come due gocce d’acqua con l’unica differenza che io cammino e lui no. Io sono il corpo e mio fratello è la mente, io mangio e Iacopo si sazia, io dormo e mio fratello sogna… Quanti scherzi abbiamo fatto e tutti ci cascavano: ci scambiavamo i nomi e nessuno poteva distinguerci, tranne la mamma che puniva solo me. Ogni volta che io mi sedevo sulla sedia a rotelle di mio fratello per fare uno scherzetto, la mamma mi chiudeva al buio nello sgabuzzino. Te la posso dire una cosa? Ho passato la vita dentro lo sgabuzzino, in castigo, da solo. All’inizio avevo paura, mi mancava l’aria e le scope mi guardavano storto! Erano lunghe e secche e ce l’avevano con me. Ce n’è voluto di tempo prima di farci amicizia! Gli ho dato dei nomi e ho cominciato a parlarci. Te la posso dire… loro mi rispondevano. Sapessi quante cose ci siamo detti! Certe volte mi chiudevo da solo nello sgabuzzino, giravo la chiave e me ne stavo lì dentro tutta la giornata.

di Emma Dante
con Gaetano Bruno

L’ultima radio

Teatri - Montecosaro -Teatro delle Logge - Stagioni - Stagione 08-09
28 Febbraio 2009
ore 21:30

«La parola radio per quelli della mia generazione - dice Tullio Solenghi - ha un potere evocativo particolare, in quei lontani anni ‘50 infatti il totem attorno al quale la sera si riunivano le famiglie era costituito da quello strano aggeggio, l’imponente mobile-radio, infarcito di valvole con due manopole madreperla sul frontale, che avevano il magico potere di proiettarti in uno sconfinato mondo di voci e di suoni». Nell’epoca in cui regnano lo share e l’auditel Tullio Solenghi dà voce a coloro che non riescono a stare al passo con i tempi in ‘L’ultima radio’, un monologo in cui il comico interpreta
la parte del conduttore factotum di una piccola radio libera, arrivata alla sua ultima trasmissione,
soverchiata dai satelliti e dalle antenne della macro produzione mediatica.

di Sabina Negri
con Tullio Solenghi
Regia: Marcello Cotugno

Festa

Teatri - Matelica - Teatro Piermarini - Stagioni - Stagione 08-09
9 Maggio 2009
ore 21:15

FUORI ABBONAMENTO


Regia: Fabio Bonso
Compagnia: Rucidoteatro