Stagione 14-15
Potenza Picena - Teatro Mugellini
Per informazioni e prenotazioni:

info e prenotazioni +39 0733 679 260 - +39 349 132 605 4


Del Don Giovanni

Teatro amatoriale
10 Gennaio 2015
21:30
Il "Teatro dei Picari" di Macerata porta in scena una lettura originale del controverso "eroe" senza tempo, Don Giovanni, che non abiura mai al suo unico scopo nella vita, vale a dire, il piacere di conquistare, sedurre e abbandonare le donne.  Il bravo ed eclettico attore, regista e autore Francesco Facciolli cede al fascino dello storico seduttore e scrive una farsa in due atti con l'intento di narrare non tanto le vicende note del personaggio, quanto ripercorrerne la vita teatrale, dal Seicento ai giorni nostri.  Con citazioni che passano da Tirso da Molina a Mozart, da Lorenzo Ponte a Molière, intessendo una rete con elementi tradizionali come la seduzione operata da Don Giovanni verso donna Anna, donna Elvira, vittime dell'adulazione del conquistatore e inevitabilmente abbandonate e impreziosita da personaggi presi in prestito dal teatro popolare napoletano come Palummella, donna del popolo verace e combattiva e Pulcinella, subentrato al servo Leporello nel Don Giovanni di Mozart.
Continua...

di Francesco Facciolli
Regia: Francesco Facciolli
Compagnia: Teatro dei Picari di Macerata

Il marito di mio figlio

Teatro amatoriale
17 Gennaio 2015
21:30

Una commedia brillante a tratti comica. Domani Giorgino e Michele (alias George & Michael) si sposano! Presi da uno scrupolo di onestà ed orgoglio, i due ragazzi decidono di convocare le coppie dei rispettivi genitori per rivelare non solo la loro omosessualità, ma anche l'imminente matrimonio. L'annuncio si rivela esplosivo! Le nozze saltano, le coppie scoppiano e a colpi di corna e di inaspettate gayezze scopriamo che ogni singolo genitore nasconde scheletri pirotecnici nel proprio armadio!


Continua...

di Daniele Falleri
Regia: Fabio Campetella
Compagnia: Filarmonico Drammatica di Macerata

Commedia sexy col morto

Teatro amatoriale
31 Gennaio 2015
21:30

Sul palco una donna e due uomini, nel più classico dei triangoli amorosi. Stavolta, però, il focoso e sgangherato menage a trois dei protagonisti si trasforma in una tragicomica girandola di situazioni paradossali, improvvisi colpi di scena e battute surreali, che naturalmente approda ad un finale rocambolesco e del tutto inatteso. Tutto accade nella camera 907 del Barracuda Hotel, ove si intrecciano le vite, gli amori, le gelosie, i tradimenti e gli intenti criminali dei tre esilaranti personaggi, uniti tra loro da legami profondi e saldi come... un nodo scorsoio ! Nell'arco di un anno, Paolo, Mara e Nicolas scopriranno quanto sia labile il confine fra amore ed odio e come basti un nulla per trasformare un legame passionale in un astio mortale. La giovane donna, sempre incerta tra doveri coniugali e sogni d' evasione, oscilla pericolosamente tra un marito rassicurante però assai grigio ed un amante apparentemente molto aitante e sicuro di sé, ma in realtà piuttosto inconcludente.
Continua...


Compagnia: Teatro Liolà di Cingoli

Tutti in una suite, ovvero appartamento al Plaza

Teatro amatoriale
14 Febbraio 2015
21:30

La pièce propone il compendio di tre storie che si snodano tutte nella suite 719 di un lussuoso Hotel di New York. Nel primo episodio, due coniugi non più in verde età, per decisione della moglie si ritrovano al Plaza per cercare di rivitalizzare il loro rapporto che si è andato sgretolando col passare del tempo, anche perché una giovane segretaria ha fatto breccia nel cuore del marito. Nel secondo episodio, un facoltoso produttore cinematografico che scende sempre al Plaza, desidera sfruttare i tempi morti con qualche approccio femminile. Nel terzo episodio, sta per svolgersi nell'hotel un ricco sposalizio ma la sposa, barricatasi in bagno, non vuole assolutamente uscire, anche se la madre e il padre la implorano La commedia, scritta nel 1968, ebbe a Broadway un successo storico, anche perché presenta situazioni portate al paradosso, ma che hanno sempre qualche addentellato con quanto può realmente accadere nella nostra vita quotidiana


Continua...


Compagnia: Teatro dell'Accademia di Pesaro

Il Mistero dell'assassino misterioso

Teatro amatoriale
28 Febbraio 2015
21:30

Cosa può accadere se, dopo qualche battuta dall'inizio della commedia, uno degli attori sviene! In sala c'è anche un produttore e non si può sprecare un'occasione del genere. Dalla sala un bibitaro si propone come sostituto; dice di aver visto tante volte la commedia e di saperla a memoria. Affare fatto. La commedia può riprendere. Sarà stata la scelta giusta? Purtroppo no. Accade davvero di tutto per colpa dello smemorato bibitaro e gli attori devono inventarsi battute per rimediare ai suoi errori.
Continua...


Compagnia: Filarmonico Drammatica di Macerata

Oscar e la dama in rosa

Stagione teatrale
15 Marzo 2015
17:30

"Ci sono storie che vogliono essere raccontate, che ti scelgono, come i gatti scelgono il loro padrone, ti salgono in collo e non se ne vanno più."  "Oscar e la dama in rosa" non è solo un bellissimo libro di Schmit, è una storia necessaria, di quelle che in alcuni momenti possono farti davvero bene. Da un piccolo capolavoro della letteratura un monologo di parole e musica.  Amanda Sandrelli interpreta Oscar, il bambino malato di leucemia che, grazie all'amicizia con Nonna Rosa, una volontaria dell'ospedale in cui è ricoverato, vive in dodici giorni dodici anni della sua vita. Una favola. Più malinconica che triste. E delicata. E lucida. Come solo i bambini sanno essere: delicati e lucidi.  Oscar è consapevole che la sua è una vita ' a termine': gli adulti spesso non se ne rendono conto. Oscar sa che tutti gli mentono: ma li perdona, alla fine perdona anche i suoi stessi genitori.
Continua...

di Éric-Emmanuel Schmitt
con Amanda Sandrelli
Regia: Lorenzo Gioielli

Le lacrime del principe

Teatro per bambini
29 Marzo 2015
17:30

Liberamente ispirato a "il mago dei Colori" di Arnold Lobel. Tanto ma tanto tempo fa, i colori non esistevano ancora e tutto quello che non era bianco e nero, era grigio. Per questo era chiamato il periodo grigio del mondo. A quel tempo, che piovesse o splendesse il sole, non c'era nessuna differenza. In un regno viveva un principe, che quando era piccino aveva una voce incantevole. Con il passare degli anni in quel regno tutto grigio e nero la voce del principe si affievolì fino a scomparire. E non solo... più passava il tempo e più il principe si sentiva stanco con solo una gran voglia di dormire. Un giorno mentre il principe stava sonnecchiando dalla noia si accorse che dagli occhi stava uscendo del liquido trasparente; in quel regno nessuno mai aveva perso l'acqua dagli occhi. L'acqua usciva dai rubinetti, dalle fontane, scorreva nei fiumi, stava nei laghi, ma mai negli occhi. Da quel giorno la vita del principe, e dei bambini del regno iniziò a cambiare.


Continua...


Compagnia: Mattioli di Limbiate (MB)

Se devi dire una bugia dilla grossa

Teatro amatoriale
11 Aprile 2015
21:30
12 Aprile 2015
17:30

Farsa brillante dai ritmi sostenuti fatta di equivoci e situazioni paradossali è ambientata in un albergo di lusso dove il sottosegretario Riccardo De Mitri convince, nonostante la presenza della moglie Natalia, il suo segretario Mario Girini ad organizzargli un incontro galante con Susanna Rolandi, segretaria della Fao. Ma da subito il portaborse commette un errore di identità, così che la vicenda si ingarbuglia in una serie di bugie e malintesi, dando il via ad una girandola di comicità, all'interno di una trama incalzante, densa di equivoci e colpi di scena con situazioni esilaranti che porteranno il pubblico ad un crescendo di risate.


Continua...

di Ray Cooney
Regia: Cristian Cecchini
Compagnia: Agorà di Potenza Picena

Salvatore Giuliano

Musical
8 Maggio 2015
21:30
9 Maggio 2015
21:30
10 Maggio 2015
17:30

Salvatore Giuliano è stato una figura di rilievo nell'Italia del dopoguerra tra il 1943 e il 1950; dal paese di Montelepre, vicino Palermo il suo nome raggiunse rapidamente ogni angolo della nazione. La sua vicenda controversa scosse e divise milioni di persone, ed è fortemente intrecciata ai grandi eventi della recente storia siciliana. La fine della guerra la rapida ascesa e l' ancor più brusco declino del movimento separatista, la crescita del potere politico e della mafia sono il tappeto sociale nel quale si svolge la storia. Salvatore aveva 21 anni quando scappò tra le montagne in cerca di rifugio dopo che aveva ucciso un carabiniere. Iniziò in questo modo la sua "carriera", prima come bandito poi come simbolo del movimento separatista, e infine come eroe e star internazionale.
Continua...


Compagnia: Ritmosfera di Potenza Picena