Stagione 11-12
Macerata - Teatro Don Bosco
Per informazioni e prenotazioni:



Morso di luna nuova

27 Novembre 2011
17:30
Affresco sulla Napoli del 1943 scritto da Erri De Luca, dove si intrecciano micro e macro storie, vicende intime e marginali segnate dall'incedere violento e barbaro della Guerra. In un rifugio antiaereo, scosso dalle bombe sempre più vicine, un piccolo gruppo di napoletani consuma la sua esistenza. C'è un vecchio generale fascista a riposo, un giovane romantico, un ingenuo balbuziente, un disincantato falegname e un pescivendolo che cova in sé il segreto d'essere ebreo. C'è la famiglia del portiere, ingiustamente accusato di borsa nera quando, in realtà, già tesseva trame di rivolta. Ecco il tema di questa storia: la rivolta, le famose Quattro Giornate che liberarono la città dall'oppressione tedesca. Quei disperati del popolino, rassegnati e sognatori, cominciano a coltivare la propria dignità, il proprio riscatto. Come per contagio, lentamente, si diffonde la voglia di riscatto: la rassegnazione lascia il posto alla rivendicazione. E quasi verrebbe da sperare che la Napoli di oggi, sempre più afflitta e devastata, possa ritrovare quello spirito e quell'orgoglio: ora, come allora, sta ai cittadini prendere in mano il proprio destino.
Continua...

di Erri De Luca
Regia: Roberto Becchimanzi
Compagnia: "Luna Nuova" di Latina