Stagione 12-13
Civitanova Alta - Teatro Annibal Caro
Per informazioni e prenotazioni:

Per prenotare contatta direttamente il Teatro tel.0733-892101 e-mail: a.caro@tuttiteatri-mc.net


Il misantropo

21 Marzo 2013
21:15
Vocitinte fa parte di Matilde. Piattaforma regionale per la nuova scena marchigiana un progetto di Regione Marche / Assessorato alla Cultura e AMAT

Il misantropo è una testimonianza autentica, personale e profonda del Molière uomo e poeta. L'opera affronta impietosamente i temi essenziali del vivere: il rapporto con gli altri, con la società, con il mondo, con la donna amata. L'esigenza di assoluto di Alceste, il giovane protagonista nemico dei compromessi e dei capricci dell'alta società, si scontra non soltanto con le ipocrisie e i vizi, ma anche con le debolezze innocenti, con i necessari galatei del convivere. È questo soprattutto a dare al personaggio quella complessa e indefinibile ambiguità che si realizza sulla scena in una varietà interpretativa con pochi riscontri nel teatro di tutti i tempi.

Come noto, Molière ebbe il coraggio di iniziare un nuovo genere di teatro, che descriveva senza veli i costumi del suo tempo. I suoi personaggi, presi dalla vita di tutti i giorni, erano avari, sciocchi, ipocriti scaltri, misantropi, ma tutti avevano in comune un pregio: erano vivi, veri e, per di più, comici. Sembrerebbe che il Duca di Montasieur, precettore del Delfino di Francia, avesse minacciato Molière di bastonarlo per averlo preso a modello come l'Alceste, protagonista de Il misantropo salvo poi a cambiare idea e ringraziarlo dell'onore concessogli. Sin dal loro primo apparire sulle scene, le commedie di Molière piacquero al pubblico proprio per la novità che rappresentavano anche se, come nel caso citato, egli raramente inventava trame e soggetti originali, sfruttando piuttosto il patrimonio di autori vissuti prima di lui. La sua grandezza è quella di far diventare le storie comuni storie universali, valide per ogni epoca e località.


Continua...

di Molière
con Lino Musella
Regia: Antonio Mingarelli
Compagnia: Vocitinte